Monsano

Ricciardo e Zoraide, duello tra tenori

Una storia d'arme e di amori di sapore ariostesco, un duello tra tenori (Juan Diego Florez e Sergey Romanovsky) ad altissimo livello. E' Ricciardo e Zoraide che ha inaugurato il Rossini Opera festival 2018 all'Adriatica Arena di Pesaro. Nell'anno delle celebrazioni per i 150 dalla morte del compositore, il festival propone un titolo bicentenario, scritto per Napoli nel 1818 e dopo qualche decennio caduto nel dimenticatoio, infine riscoperto e riproposto dal Rof nel 1990 e nel 1996. Il prolisso libretto di Francesco Berio Di Salsa parla di crociati e re nubiani. La musica di Rossini inanella pagine su pagine di musica eccelsa che offrono la possibilità di brillare a tutto il cast 'all star': oltre a Florez e Romanosvsky, svettano Pretty Yende, giovane soprano sudafricano in ascesa, e Nicola Ulivieri, premiati, insieme al direttore Giacomo Sagripanti, da vere e proprie ovazioni. IL regista Marshall Pynkosky firma uno spettacolo fluido, di taglio convenzionale, con molti inserti danzati.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie